giovedì 19 marzo 2015

Caso Incalza: Il Governo riveda con ANAC la politica Infrastrutturale

Buongiorno a tutti,

ieri ha avuto luogo il question time con il Ministro Lupi. Con la mia interrogazione (n°3/01374) ho chiesto al Ministro, dati i fatti di Incalza, di rivedere l'intera politica infrastrutturale, rivalutandone i costi e le varianti.


Al termine del mio intervento, ho suggerito al ministro di effettuare la Razionalizzazione da lui suggerita tramite la collaborazione dell'autorità anticorruzione.

Vi riporto lo stenografico della discussione del question time.

IVAN CATALANO. Signor Presidente, Ministro Lupi, due giorni fa è stato arrestato Ettore Incalza, già capo della struttura tecnica di missione presso il suo Ministero, accusato di gestire una cupola che pilotava grandi appalti pubblici in tutta Italia, come quelli legati all'alta velocità, a Expo e alle autostrade. Nel complesso sono quattro le persone che sono state arrestate e cinquantuno risultano indagate nell'ambito dell'inchiesta. I reati contestati sono corruzione, induzione indebita, turbata libertà degli incanti e altri reati contro la pubblica amministrazione. Le infrastrutture coinvolte nell'inchiesta si trovano in tutto il territorio nazionale. Io mi sono occupato di due opere e di una gara d'appalto. In particolare, si tratta della Variante di Valico, già oggetto di un'interrogazione che lei ha riscontrato e la cui spesa oggi parrebbe ammontare a 6,3 miliardi di euro, quindi raddoppiata, del Terzo Valico dei Giovi, con una risoluzione in Commissione trasporti con la quale si denunciano alcuni aspetti tecnici che non renderebbero l'opera adatta al suo fine, e di un'interrogazione, ancora da lei non riscontrata, in merito all'affidamento in concessione delle attività di progettazione, realizzazione e gestione dell'intervento corridoio intermodale Roma-Latina e collegamento Cisterna-Valmontone, la cosiddetta Pontina. Con questa interrogazione le chiedo, quindi, quali iniziative urgenti il Governo intenda adottare e secondo quali tempistiche o collaborazioni con le altre istituzioni al fine di sottoporre a una sistematica e profonda revisione la politica infrastrutturale delle grandi opere...
PRESIDENTE. Grazie. Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Maurizio Lupi, ha facoltà di rispondere, per tre minuti. 
MAURIZIO LUPI, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. Signor Presidente, ringrazio anche l'onorevole Catalano e vengo nel merito della questione posta, che è molto importante perché riguarda il tema dello sviluppo della politica infrastrutturale. Da una parte vi è la realizzazione di ciò che è stato programmato e che è indispensabile programmare. L'alta velocità, per esempio, è indispensabile per la competitività del sistema Paese, come ha dimostrato la realizzazione dell'alta velocità Torino, Milano, Roma, Napoli, Battipaglia, che ha modificato e ha cambiato il sistema di trasporto nel nostro Paese, la competitività di un intero sistema e anche l'abitudine dei cittadini. Una volta si diceva ai cittadini di lasciare la loro macchina; quando abbiamo realizzato il sistema delle infrastrutture che sono efficienti, i cittadini lasciano la macchina e prendono il treno.
Riguardo a questa questione, la politica delle infrastrutture deve modificarsi nella realizzazione, razionalizzazione e selezione delle opere. Troppe opere sono state inserite all'interno degli allegati al DEF, all'interno delle intese quadro tra le singole regioni e il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Il prossimo allegato alle infrastrutture dovrà vedere una razionalizzazione di priorità, come abbiamo detto a tutte le regioni – e il sottosegretario De Caro lo sta spiegando e sta lavorando insieme con le regioni perché questo accada –, che razionalizzi l'impianto prioritario delle opere infrastrutturali nel nostro Paese. Non devono essere più di sessanta, devono essere le priorità assolute. In questo caso, la prospettiva sarà il collegamento, una volta realizzate le reti, tra le reti e i nodi. Abbiamo l'assoluta necessità e indispensabilità che le grandi aree metropolitane nel nostro Paese siano poi collegate alle funzioni di rete. Oggi non abbiamo collegato il porto con la ferrovia, non abbiamo collegato l'alta velocità con il sistema aeroportuale. Dobbiamo fare interagire e collegare nodi e reti. E questa è la prima grande modifica che dovrà essere apportata alla politica della programmazione infrastrutturale.
Rimane, poi, un secondo passaggio, che riprenderò anche in una successiva interrogazione, che è legato alla revisione complessiva di come si devono realizzare queste opere. In particolare, concludendo, abbiamo la grande opportunità che ci è data dal recepimento delle direttive comunitarie nn. 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE che devono essere recepite entro giugno 2016. Il Governo si è impegnato e si impegnerà affinché questo recepimento possa avvenire entro la fine dell'anno perché, attraverso questo recepimento e la modifica del Codice degli appalti di cui parlerò dopo, potrà essere completata e anche data una nuova procedura per gli appalti, per il Codice degli appalti e per la realizzazione delle infrastrutture.
PRESIDENTE. L'onorevole Catalano ha facoltà di replicare, per due minuti.
IVAN CATALANO. Grazie Presidente, Ministro, l'interrogazione era legata comunque sia ai fatti successi due giorni fa, quindi al fatto che un capo della struttura tecnica di missione del suo Ministero è stato arrestato. Quindi, anche le valutazioni che venivano fatte in merito alle opere pubbliche, passavano dalle opinioni di una persona che non è stata degna di rappresentare quel ruolo. Io le rappresento come in molte opere non sono soltanto i cittadini che lamentano dubbi progettuali o varianti in corso d'opera ingiustificate che comportano un aumento di spesa, ma sono anche gli stessi operatori che poi quelle opere le vanno ad utilizzare che rappresentano alcuni dubbi tecnici in merito alla funzionalità delle opere. Molto spesso non si capisce come mai alcune opere pubbliche vengano progettate in modo tale da non essere poi utilizzabili o comunque presentando ancora dei problemi tecnici. Alcune opere insistentemente continuano a mantenere i disegni e i progetti originali nonostante le critiche di chi come addetto ai lavori deve realizzarle quelle opere.
Ora l'arresto di Incalza fa emergere dubbi e sospetti che rendono certezze alcune perplessità e alcuni dubbi. Quindi non si capisce come mai le opere vengono realizzate o comunque sia ci siano degli espedienti tecnici di dubbia provenienza. Mi auguro che la revisione delle opere infrastrutturali che lei ha in mente venga fatta anche con la collaborazione dell'Autorità anticorruzione perché è giusto rivalutare tutto l'impianto delle opere in funzione anche delle indagini in corso e di ciò che la magistratura ci dirà aver rilevato.
Ivan Catalano

LinkedIn

Post più popolari

Etichette

interrogazioni (117) Trasporti (60) poste (54) Politica dei Trasporti (47) Riflessioni (26) retrofit (25) NCC (21) M5S (20) MIT (20) Codice della Strada (18) Autotrasporto (17) Taxi (17) Ferrovie (16) Rinnovabili.it (16) ALDE Press (15) TPL (15) concorrenza (14) Cargo Ferroviario (13) OpenDATA (13) sottoscrizioni (13) Agenda Digitale (10) UBER (9) Aeroporti (8) Albo degli autotrasportatori (8) carpooling (8) Documento unico del veicolo (7) Lavori di Commissione (7) Ministro Lupi (7) Proposte di Legge primo firmatario (7) autostrade (7) Cabotaggio (6) Mozioni (6) PRA (6) Porti (6) Risoluzioni (6) disabili (6) giustizia (6) infrastrutture (6) intergruppo innovazione (6) interpellanza (6) sharing economy (6) A.C. 2679 (5) AGCM (5) Affari esteri (5) Internet (5) Motorizzazione Civile (5) SEA Handling (5) ANSV (4) ANV (4) Corridoio Genova Rotterdam (4) Costituzione (4) ENAV (4) Interno (4) Lettere (4) MCTC (4) Mafia (4) ModemLibero (4) Parlamento Europeo (4) Politica internazionale (4) Privativazione (4) Pubblica amministrazione (4) Tabagismo (4) dispositivo unico (4) idrogeno (4) omicidio stradale (4) referendum (4) sigarette (4) A.C. 1836 (3) A.C. 2215 (3) A.C. 2584 (3) A.C. 2629 (3) AGCOM (3) AIFA (3) ALDE (3) Commissione IX (3) Digital Divide (3) Dukic (3) Israele (3) Legge Stabilità (3) Legge di Delegazione Europea (3) MISE (3) MIUR (3) Nuovo Primo Valico (3) Ordine del giorno (3) Palestina (3) Partito Liberale Italiano (3) RFI (3) RiformaCostituzionale (3) Svizzera (3) Tasse e fisco (3) Terzo Valico dei Giovi (3) UIRNet (3) UberPOP (3) emendamenti (3) ergastolo della patente (3) home restaurant (3) regioni (3) scelta civica (3) semafori (3) sicurezza (3) terremoto (3) vaccinazioni (3) velocipedi (3) A.C. 2093 (2) A.C. 2381 (2) AGID (2) Approved (2) Audizione (2) AutoBlu (2) Busto Arsizio (2) Casaleggio (2) FAP (2) Italicum (2) Lobbying (2) Malpensa (2) Quarto Pacchetto Ferroviario (2) Reddito di Cittadinanza (2) Risoluzione 7/00152 (2) Telefonia (2) Unione Europea (2) banche (2) collegato ambientale (2) commissione uranio (2) creative commons (2) cyberbullismo (2) eolico (2) filtro antiparticolato (2) metano (2) news varie (2) otto per mille (2) scatola nera (2) variante di valico (2) (COM(2013)315) (1) (COM(2013)316) (1) A.C. 1214 (1) A.C. 1964 (1) A.C. 2012 (1) A.C. 2433 (1) A.C. 254-272 (1) A.C. 2568 (1) A.C. 68/110/1945-A (1) ALDE congresso 2016 (1) ART (1) Abruzzo (1) Anti-Abbandono (1) Bilancio della camera 2014 (1) BluMed (1) CNR (1) CRIF (1) Chiesa cattolica (1) Cina (1) Commissione Questioni Regionali (1) Corte Costituzionale (1) DL 47/2014 (1) DL 66/20014 (1) DL 91/2014 (1) DL Irpef (1) DL enti locali (1) Debito pubblico (1) Decreto capitali esteri (1) DecretoVax (1) Difesa (1) Ecomondo 2016 (1) Emergenza Abitativa (1) FertilityDay (1) FlatTax (1) Fondo ammortamento titoli di stato (1) GILDA (1) Grecia (1) INVALSI (1) IRAP (1) IRPEF (1) IS (1) IVASS (1) IoVotoSì (1) Kurdistan (1) Lamrecor (1) Lazio (1) Legge Europea 2017 (1) Lombardia (1) Lost pay (1) MEF (1) ONU (1) Openpolis (1) ParlamentoCasaDiVetro (1) Piano Casa (1) RAI (1) RPC (1) Radicali (1) Rinnovabili (1) Roma (1) SGI (1) Salute (1) Senato (1) Siria (1) TAV (1) TTIP (1) Tibet (1) Toscana (1) Trenord (1) Vecchio Sito (1) Via della seta (1) accam (1) amatrice (1) bagheria (1) buoni locali (1) carburanti (1) carcere (1) civici e innovatori (1) collegato agricolo (1) commissione europea (1) comunicato stampa (1) concorsi (1) conoe (1) costituente liberale (1) cultura digitale (1) dimissioni in bianco (1) diritti civili (1) droga (1) eCall (1) editoria (1) elezioni2016 (1) energia (1) gas (1) gig economy (1) interventi in aula (1) interviste (1) l'Aquila (1) labuonascuola (1) legalizzazione (1) legittima difesa (1) liberalizzazione (1) medicina (1) mobility r-evolution (1) opencantieri (1) opencivitas (1) parere (1) parlamento pulito (1) pdl2792 (1) petrolio (1) polizia postale (1) prostituzione (1) riforma dei partiti (1) sanità (1) scuola (1) tassazione (1) trasparenza (1) whistleblower (1) yoga (1)

Etichette Vecchio Sito

interrogazioni poste Comunicati Stampa Risoluzioni Lavori di commissione Aeroporti Commissione IX C730 Interporti Retrofit A.C. 1865 Tpl Polizze Assicurative Codice della Strada Destinazione Italia Irisbus Open Data Parlamento Europeo Riflessioni A.C. 1920 Commissione XI Contratto di Programma 2013 Rfi Nokia Siemens Network AGCM Canone RFI Ferrovie Quarto Pacchetto Ferroviario SEA Handling A.C. 1682 Agenda Politica Aggiornamenti Albo degli autotrasportatori Audizioni C997 Commissione VI Decreto Del Fare Easyjet Fiumicino Fondo di Garanzia e Microcredito IVASS Lupi MIT Motorizzazione Civile Pra Privatizzazioni Ryanair Svizzera autorità dei trasporti autostrade enav tutor A.C. 1214 ANSV APER ATM Acqua Alitalia Amici animali Appello Appello PAC Approved Assotir Atto 75 Autorità portuali Banca del Mezzogiorno Chiliamcisegua Commissione TRAN al PE Consulenti Consultazioni Corridoio Genova Rotterdam Debito pubblico Diritti umani Elcon Enac Energie Rinnovabili Elettriche Enpa Eolo a 4 zampe Fondo ammortamento titoli di stato GPL Greenpeace Lac Lav Legalità Legge 104/92 Leidaa Libri Malpensa Noianimali OGM Oipa Piano Nazionale ITS Politica Trasporti Politica dei Trasporti Porti Proposte di Legge primo firmatario Rendicontazione Report S.o.s. Levrieri SISTRI Saluti Semplificazioni Sicurezza stradale Sondaggi Stabilità 2013 Tachigrafo Digitale Telefonia Trasporti Trenord UIRnet beppegrillo commissione X conisgli di leggere cyberbullismo eCall interventi in aula m5s missioni pippo baudo postel webtax