giovedì 14 luglio 2016

Il #m5s con @mirellaliuzzi sfrutta l'incidente in puglia per mentire sui tagli alla sicurezza ferroviaria. @mitgov @cd_trasporti

Buongiorno a tutti.

Ieri in aula abbiamo assistito all'informativa urgente del Ministro Delrio in merito all'incidente occorso sulla linea Andria-Corato. In risposta al Ministro, il collega On. Giuseppe D'Ambrosio ha usato un tono rabbioso, esprimendo una rabbia irrazionale, che non gli ha neppure permesso di capire la gravità del suo intervento. Si possono dire le stesse cose senza offuscare la propria mente. La capacità di mantenere il controllo della propria persona è indispensabile per un rappresentante politico, che deve dare risposte razionali e non può farsi dominare dalle proprio emozioni nel pieno della sua attività. Anche quando succedono fatti gravissimi? Sì, soprattutto.
In commissione trasporti, poco dopo, il deputato On. Michele Dell'Orco, approfittando dell'accaduto, mi chiede, in quanto relatore del provvedimento A.C. 3926 (Dl Enti Locali), di aggiungere una loro parte al parere da dare alla commissione V. 
Premetto che il testo del Decreto che è in esame prevede all'articolo 10 comma 1, che venga data la possibilità al Governo di utilizzare le risorse, provenienti dalla decurtazione alle regioni causata dalla mancanza di raggiungimento degli stardard di qualità del servizio, per aumentare il fondo del TPL di 75 milioni di euro per il 2016. La legge prevede, infatti, che le risorse stanziate dal Governo alle regioni, provenienti dal Fondo Nazionale per il TPL, vengano ripartite in funzione di alcuni parametri, riportati nel DPCM 11 Marzo 2013, e qual'ora non vengano raggiunti del tutto i parametri i residui non vengano ripartiti. Con il Decreto Legge si prevede che le rimanenze dell'anno scorso possano essere integrate nell'anno corrente. 
Le finalità di utilizzo delle risorse non sono vincolate ai sensi del DPCM, e quindi utilizzabili liberamente dalle regioni per un ampio spettro di finalità sempre riguardanti il trasporto pubblico locale.
La proposta del m5s è quella di vincolare prioritariamente le risorse ripartite per l'adeguamento tecnologico finalizzato alla sicurezza del trasporto pubblico regionale ferroviario. Finalità condivisa da tutta la commissione e dal Governo.

Il parere viene così approvato da tutta la commissione.

Ma cosa succede? Il M5S non si trattiene e pubblica un Tweet che dice:



Il link al post sul sito di Beppegrillo così recita: "Nel decreto Enti locali in discussione in commissione Bilancio della Camera, è previsto il taglio di 75 milioni di euro per la sicurezza delle infrastrutture e del trasporto pubblico. E quindi per la sicurezza ferroviaria. Al di là delle parole di cordoglio e di dolore sono questi gli atti che testimoniano dove questo governo pensa di tagliare. È un taglio scandaloso, oggi, alla luce del lutto pugliese, lo è ancora di più. Questi soldi verranno ripartiti tra le aziende di trasporto pubblico virtuose, quindi saranno spesi per nuovi treni o più probabilmente per far fare maggiori utili a quelle aziende. SCANDALOSO! 
Noi abbiamo presentato un emendamento, che è stato dichiarato inammissibile, affinchè questi soldi siano vincolati alla sicurezza ferroviaria. 
Non ci arrendiamo: lo ripresenteremo in Aula spiegando che vogliamo togliere i soldi dalle opere inutili, tipo la Tav di Firenze, che lo stesso Pd considera inspiegabile, per vincolarli alla sicurezza."

Non solo con questo post fa capire che non hanno idea di cosa si discute nel DL enti locali, ma fa propaganda becera su una menzogna, travisando addirittura le finalità meritocratiche del Fondo nazionale TPL, dicendo che i soldi che ricevono per legge le aziende virtuose, ovvero quelle che raggiungono gli standard di qualità previsti, vengano utilizzati per spartire maggiori utili. Detto questo grida allo SCANDALO!

Non ci sono tagli, c'è una riassegnazione di risorse con saldo zero sui conti pubblici. Le aziende virtuose sono quelle che investono e lo fanno in modo efficiente ed efficace nella qualità del servizio che vuol dire anche sicurezza. Sono le aziende che magari hanno anche messo in piedi una riorganizzazione interna per evitare di sprecare risorse pubbliche per poterle investire. E questo, cari colleghi 5 stelle, lo sapete benissimo.

Basta fare propaganda, siate onesti intellettualmente, perché tutte queste menzogne prima o poi vi si ritorceranno contro, facendo un grande male al paese. L'inganno a cui portate le persone per guadagnare credibilità (vedi cosa disse Dibba in aula), vi sta rendendo paranoici, ossessivi compulsivi contro un nemico, che gran parte delle volte viene creato dalla vostra strategia di comunicazione superficiale e semplificante.

Ivan Catalano

LinkedIn

Post più popolari

Etichette

interrogazioni (117) Trasporti (60) poste (54) Politica dei Trasporti (47) Riflessioni (26) retrofit (25) NCC (21) M5S (20) MIT (20) Codice della Strada (18) Autotrasporto (17) Taxi (17) Ferrovie (16) Rinnovabili.it (16) ALDE Press (15) TPL (15) concorrenza (14) Cargo Ferroviario (13) OpenDATA (13) sottoscrizioni (13) Agenda Digitale (10) UBER (9) Aeroporti (8) Albo degli autotrasportatori (8) carpooling (8) Documento unico del veicolo (7) Lavori di Commissione (7) Ministro Lupi (7) Proposte di Legge primo firmatario (7) autostrade (7) Cabotaggio (6) Mozioni (6) PRA (6) Porti (6) Risoluzioni (6) disabili (6) giustizia (6) infrastrutture (6) intergruppo innovazione (6) interpellanza (6) sharing economy (6) A.C. 2679 (5) AGCM (5) Affari esteri (5) Internet (5) Motorizzazione Civile (5) SEA Handling (5) ANSV (4) ANV (4) Corridoio Genova Rotterdam (4) Costituzione (4) ENAV (4) Interno (4) Lettere (4) MCTC (4) Mafia (4) ModemLibero (4) Parlamento Europeo (4) Politica internazionale (4) Privativazione (4) Pubblica amministrazione (4) Tabagismo (4) dispositivo unico (4) idrogeno (4) omicidio stradale (4) referendum (4) sigarette (4) A.C. 1836 (3) A.C. 2215 (3) A.C. 2584 (3) A.C. 2629 (3) AGCOM (3) AIFA (3) ALDE (3) Commissione IX (3) Digital Divide (3) Dukic (3) Israele (3) Legge Stabilità (3) Legge di Delegazione Europea (3) MISE (3) MIUR (3) Nuovo Primo Valico (3) Ordine del giorno (3) Palestina (3) Partito Liberale Italiano (3) RFI (3) RiformaCostituzionale (3) Svizzera (3) Tasse e fisco (3) Terzo Valico dei Giovi (3) UIRNet (3) UberPOP (3) emendamenti (3) ergastolo della patente (3) home restaurant (3) regioni (3) scelta civica (3) semafori (3) sicurezza (3) terremoto (3) vaccinazioni (3) velocipedi (3) A.C. 2093 (2) A.C. 2381 (2) AGID (2) Approved (2) Audizione (2) AutoBlu (2) Busto Arsizio (2) Casaleggio (2) FAP (2) Italicum (2) Lobbying (2) Malpensa (2) Quarto Pacchetto Ferroviario (2) Reddito di Cittadinanza (2) Risoluzione 7/00152 (2) Telefonia (2) Unione Europea (2) banche (2) collegato ambientale (2) commissione uranio (2) creative commons (2) cyberbullismo (2) eolico (2) filtro antiparticolato (2) metano (2) news varie (2) otto per mille (2) scatola nera (2) variante di valico (2) (COM(2013)315) (1) (COM(2013)316) (1) A.C. 1214 (1) A.C. 1964 (1) A.C. 2012 (1) A.C. 2433 (1) A.C. 254-272 (1) A.C. 2568 (1) A.C. 68/110/1945-A (1) ALDE congresso 2016 (1) ART (1) Abruzzo (1) Anti-Abbandono (1) Bilancio della camera 2014 (1) BluMed (1) CNR (1) CRIF (1) Chiesa cattolica (1) Cina (1) Commissione Questioni Regionali (1) Corte Costituzionale (1) DL 47/2014 (1) DL 66/20014 (1) DL 91/2014 (1) DL Irpef (1) DL enti locali (1) Debito pubblico (1) Decreto capitali esteri (1) DecretoVax (1) Difesa (1) Ecomondo 2016 (1) Emergenza Abitativa (1) FertilityDay (1) FlatTax (1) Fondo ammortamento titoli di stato (1) GILDA (1) Grecia (1) INVALSI (1) IRAP (1) IRPEF (1) IS (1) IVASS (1) IoVotoSì (1) Kurdistan (1) Lamrecor (1) Lazio (1) Legge Europea 2017 (1) Lombardia (1) Lost pay (1) MEF (1) ONU (1) Openpolis (1) ParlamentoCasaDiVetro (1) Piano Casa (1) RAI (1) RPC (1) Radicali (1) Rinnovabili (1) Roma (1) SGI (1) Salute (1) Senato (1) Siria (1) TAV (1) TTIP (1) Tibet (1) Toscana (1) Trenord (1) Vecchio Sito (1) Via della seta (1) accam (1) amatrice (1) bagheria (1) buoni locali (1) carburanti (1) carcere (1) civici e innovatori (1) collegato agricolo (1) commissione europea (1) comunicato stampa (1) concorsi (1) conoe (1) costituente liberale (1) cultura digitale (1) dimissioni in bianco (1) diritti civili (1) droga (1) eCall (1) editoria (1) elezioni2016 (1) energia (1) gas (1) gig economy (1) interventi in aula (1) interviste (1) l'Aquila (1) labuonascuola (1) legalizzazione (1) legittima difesa (1) liberalizzazione (1) medicina (1) mobility r-evolution (1) opencantieri (1) opencivitas (1) parere (1) parlamento pulito (1) pdl2792 (1) petrolio (1) polizia postale (1) prostituzione (1) riforma dei partiti (1) sanità (1) scuola (1) tassazione (1) trasparenza (1) whistleblower (1) yoga (1)

Etichette Vecchio Sito

interrogazioni poste Comunicati Stampa Risoluzioni Lavori di commissione Aeroporti Commissione IX C730 Interporti Retrofit A.C. 1865 Tpl Polizze Assicurative Codice della Strada Destinazione Italia Irisbus Open Data Parlamento Europeo Riflessioni A.C. 1920 Commissione XI Contratto di Programma 2013 Rfi Nokia Siemens Network AGCM Canone RFI Ferrovie Quarto Pacchetto Ferroviario SEA Handling A.C. 1682 Agenda Politica Aggiornamenti Albo degli autotrasportatori Audizioni C997 Commissione VI Decreto Del Fare Easyjet Fiumicino Fondo di Garanzia e Microcredito IVASS Lupi MIT Motorizzazione Civile Pra Privatizzazioni Ryanair Svizzera autorità dei trasporti autostrade enav tutor A.C. 1214 ANSV APER ATM Acqua Alitalia Amici animali Appello Appello PAC Approved Assotir Atto 75 Autorità portuali Banca del Mezzogiorno Chiliamcisegua Commissione TRAN al PE Consulenti Consultazioni Corridoio Genova Rotterdam Debito pubblico Diritti umani Elcon Enac Energie Rinnovabili Elettriche Enpa Eolo a 4 zampe Fondo ammortamento titoli di stato GPL Greenpeace Lac Lav Legalità Legge 104/92 Leidaa Libri Malpensa Noianimali OGM Oipa Piano Nazionale ITS Politica Trasporti Politica dei Trasporti Porti Proposte di Legge primo firmatario Rendicontazione Report S.o.s. Levrieri SISTRI Saluti Semplificazioni Sicurezza stradale Sondaggi Stabilità 2013 Tachigrafo Digitale Telefonia Trasporti Trenord UIRnet beppegrillo commissione X conisgli di leggere cyberbullismo eCall interventi in aula m5s missioni pippo baudo postel webtax